StAG S.r.l.

YAKSHA – (Cybersecurity Awareness and Knowledge Systemic High-level Application) è un progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma ricerca e innovazione Horizon 2020. Il progetto rinforza la cooperazione tra l’Unione Europea e l’Associazione delle Nazioni del Sud Est Asiatico (ASEAN) nel campo della cybersecurity sviluppando una soluzione software adattabile a specifici settori e localizzazioni.

  • Inizio del progetto: 1 Gennaio 2018
  • Durata: 30 mesi
  • Budget: 2.505.226,25 €
  • Contributo UE: 1.998.813,75 €
  • Tipo di azione: Innovation Action

BACKGROUND

La trasformazione digitale e l’informatizzazione sono riconosciute come un fattore abilitante fondamentale per le economie emergenti e anche per lo stesso sviluppo sociale. L’area ASEAN, in particolare i membri a basso e medio reddito medio pro capite, soffre tuttora di un gap in tema di cybersecurity e sono anche soggetti a rischi specifici che spaziano dal furto di informazioni a intrusioni intenzionali da parte di avversari e criminali.

La sicurezza è il fattore comune che sostiene tutte le altre tecnologie ICT, senza la quale la trasformazione digitale rappresenta più un rischio che una opportunità.

Le criticità della cybersecurity nella regione sono state affrontate nella  prima Conferenza Ministeriale ASEAN sulla Cybersecurity dell’Ottobre 2016. L’obiettivo di YAKSHA (sviluppare una piattaforma software a supporto della cybersecurity  di ogni tipo di organizzazione) è coerente con i propositi espressi in quella sede e negli obiettivi 2020 di ASEAN.

In particolare l’obiettivo dell’innovativa architettura di YAKSHA (il dispiegamento facilitato di honeypot) è quello di migliorare la qualità della threat intelligence, aiutare le organizzazioni a prevenire gli incidenti di sicurezza, ridurre i livelli di rischio cyber e fare leva sui dati generati da tutte le installazioni YAKSHA per generare insiemi di dati significativi su cui fare leva per analisi descrittive e predittive.

SCARICA IL POSTER

IL CONSORZIO

This project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 Research and Innovation Programme under Grant Agreement nº 780498.